Nasce ad Arconate la tessitura conto terzi Calloni, fondata da Pierino Calloni.

Lino Calloni, il figlio di Pierino, entra in azienda. La società, oltre al conto terzi, inizia a produrre strofinacci ed asciugamani. La ragione sociale diventa Tessitura Calloni Pierino e figlio.

Ha inizio la produzione di sacchi in tessuto per il riso e in parallelo vengono installati due impianti di estrusione per rafia sintentica.

Entra in azienda la terza generazione: Sergio e Susanna, figli di Lino. Tra il ’70 e l’85 la produzione si intensifica su tutti i fronti: sacchetti in tessuto e filati sintetici.

Attraverso una ponderata diversificazione, inizia la produzione di macchinari dosatori e insaccatrici semi-automatiche. 

Viene installato un altro impianto di estrusione, più performate e capace di soddisfare la domanda.

La superficie produttiva raddoppia, acquisendo un secondo stabilimento produttivo.

La crisi economica internazionale colpisce anche Calloni, ma l’azienda, grazie alla strategia di diversificazione, riesce a resistere.

Viene installato un ulteriore impianto di estrusione, permettendo migliorie tecniche e ampliando la capacità produttiva.

Ha inizio l’internazionalizzazione dell’azienda in molti stati d'Europa, successivamente in Sud America, quindi nel resto del mondo.

Continua Chiudi